mercoledì 18 luglio 2018
  Cerca
Navigazione Sito

Ti trovi in:  Lavoratori » Informazioni Operative » Prestazioni e Modulistica » Normativa e Modulistica » Contributo per spese straordinarie generiche

 Contributo per spese straordinarie


CONTRIBUTO PER SPESE STRAORDINARIE GENERICHE

Per i casi in cui il lavoratore si trovi in particolari condizioni di necessità economiche dovute ad eventi che non siano riconducibili ad altre prestazioni, la Cassa Edile può erogare contributi straordinari.

La prestazione può essere concessa anche come contributo al pagamento del ticket sanitario, qualora questo sia di importo elevato.

Non verranno effettuati rimborsi per importi di spesa complessivamente inferiori a € 300,00.

Il rimborso non potrà superare il 33% della spesa sostenuta in favore del lavoratore ed il 17% della spesa sostenuta per il familiare fiscalmente a carico.

Gli indennizzi spettano al lavoratore e ad un solo familiare e per un unico evento all'anno ciascuno.

Il compito di esaminare le richieste e di concedere il contributo straordinario è attribuito alla Presidenza della Cassa Edile.

Il tetto massimo complessivo della prestazione è di € 27.000,00 all'anno. A ciascun beneficiario non può essere corrisposto un importo annuo superiore ad € 5.000,00; qualora il contributo venga richiesto nel medesimo anno dal lavoratore e da un familiare, la somma degli importi corrisposti a ciascuno dei due non potrà superare i 5.000,00 euro.

La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla data della prima fattura/ricevuta fiscale presentata.

CONTRIBUTO AI LAVORATORI IN TRATTAMENTO EMODIALITICO

Cassa Edile corrisponde ai lavoratori in trattamento emodialitico l’importo fisso di € 15,00 al giorno, per le sole giornate di assenza parziale dal lavoro coincidenti con l’effettuazione del trattamento stesso.

Per poter accedere alla prestazione, il lavoratore dovrà presentare ogni 6 mesi apposita domanda, corredata da idonea certificazione medica e da documentazione dell’impresa di appartenenza attestante lo svolgimento della parziale attività lavorativa nei giorni di assenza per emodialisi.

La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dalla fine di ciascun semestre durante il quale è stato effettuato il trattamento.

CONTRIBUTO PER IL RECUPERO DEI LAVORATORI O DEI FIGLI DEI LAVORATORI ALCOLDIPENDENTI O TOSSICODIPENDENTI

La prestazione ha la finalità di concorrere alla riabilitazione dei lavoratori in forza ad imprese iscritte alla Cassa Edile e dei figli a carico degli stessi o conviventi, che siano affetti da forme morbose specifiche derivanti da abuso di alcol o di sostanze stupefacenti, comprovate da certificato rilasciato da un medico specialista.

Il lavoratore o il figlio a carico o convivente alcoldipendente che si sottoponga volontariamente a terapie riabilitanti presso Istituti specialistici o a cure specifiche presso strutture ospedaliere pubbliche o private, ha diritto ad un rimborso delle spese sostenute, debitamente documentate, fino ad un massimo di € 300,00 all'anno.

La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dal termine della terapia.


Il lavoratore o il figlio a carico o convivente tossicodipendente che volontariamente partecipi a programmi terapeutici e riabilitativi gestiti da Istituti, Enti, Comunità di comprovata esperienza e serietà nel campo della lotta alla tossicodipendenza, ha diritto ad un contributo mensile di € 300,00, limitatamente ai primi 6 mesi di ciclo curativo, che la Cassa Edile erogherà esclusivamente alla struttura riabilitante.

La domanda deve essere presentata entro 6 mesi dal termine dei primi 6 mesi di ciclo curativo.
 

Torna Indietro

    

Cassa edile di mutualità e assistenza di Milano, Lodi, Monza e Brianza © 2009
C.F.: 80038030153
Indirizzo: Via San Luca 6 20122 - MILANO - MI
Telefono: 02/584961
PEC: direzione.mi00@infopec.cassaedile.it