lunedì 21 ottobre 2019
  Cerca
Navigazione Sito

Ti trovi in:  Home

 Dettagli Articolo

Nuova prestazione per rimborso spese attività estive extra-scolastiche




 

Con verbale di accordo del 25 giugno 2019 le Parti Sociali territoriali hanno definito in via sperimentale, per il solo anno 2019, una prestazione per favorire la conciliazione vita-lavoro.

Ferme restando le vigenti norme generali valide per tutte le prestazioni erogate dalla scrivente Cassa, il costo complessivo attribuito a tale prestazione non dovrà superare € 200.000,00 e riguarderà i rimborsi relativi a:

·      soggiorni estivi aventi scopo didattico effettuati in Italia o all’Estero, nel limite di € 250,00 lordi (€ 192,50 netti) per figlio/a fino ad un massimo di n. 3 figli per lavoratore;

·    campus sportivi o centri estivi ludico/ricreativi – frequentati durante il periodo estivo della pausa scolastica - nel limite di € 150,00 netti per figlio/a fino ad un massimo di n. 3 figli per lavoratore.

Le richieste di rimborso relative al periodo giugno – settembre 2019 dovranno essere presentate entro il 30 novembre 2019 mediante idonea documentazione comprovante la partecipazione del/i figlio/i alle attività di cui sopra.

I requisiti  che dovranno possedere i soggiorni, i campus sportivi e ludico/ricreativi per poter dare diritto ad ottenere la prestazione saranno individuati e definiti dalla scrivente Cassa.

La domanda di prestazione denominata “Rimborso spese per attività estive extra-scolastiche” è scaricabile dalla sezione “Modulistica lavoratoriè punto 18.



Scritto da: Monica Bettinelli
Data pubblicazione: 15/07/2019
Numero di visite: 2552

Torna Indietro
  

Cassa edile di mutualità e assistenza di Milano, Lodi, Monza e Brianza © 2009
C.F.: 80038030153
Indirizzo: Via San Luca 6 20122 - MILANO - MI
Telefono: 02/584961